Delibera Consob

Regolamento per lo Short Selling

Dal 1° novembre 2012 è entrato in vigore il Regolamento UE 236/2012 del 14 marzo 2012 relativo alle vendite allo scoperto e alcuni aspetti dei credit default swap (Regolamento Short Selling). 

Riassumiamo di seguito le principali novità introdotte dal Regolamento:

  • l'obbligo di segnalazione alle autorità competenti delle posizioni nette corte individuali su azioni ammesse alle negoziazioni in un mercato regolamentato o in un sistema multilaterale di negoziazione dell'Unione Europea quando la posizione ribassista è pari o superiore allo 0,2% del capitale sociale dell'emittente (art. 5);
  • l'obbligo di comunicazione al pubblico delle posizioni nette corte individuali su azioni, come sopra definite, quando la posizione ribassista è pari o superiore allo 0,5% del capitale sociale (art. 6);
  • l’obbligo di segnalazione alle autorità competenti delle posizioni nette corte individuali su titoli di Stato di un Paese UE, nella cui definizione sono inclusi anche altri emittenti pubblici assimilabili – ad esempio, titoli emessi dalla Banca Europea per gli Investimenti – quando la posizione ribassista è pari o superiore a determinate soglie (art. 7);
  • il divieto di effettuare vendite allo scoperto in assenza della disponibilità dei titoli sulle predette azioni e titoli di Stato, nonché il divieto di assumere posizioni speculative su credit default swap (cds) su emittenti sovrani (artt. 12, 13, 14).

     

La Consob in data 19 ottobre 2012 ha pubblicato la Comunicazione DME/1208349 avente ad oggetto Entrata in vigore del Regolamento UE n. 236/2012 in materia di vendite allo scoperto e taluni aspetti di credit default swap.
La Banca d’Italia in data 19 ottobre 2012 ha pubblicato la Comunicazione relativa all’entrata in vigore del Regolamento UE N. 236/2012 in materia di vendite allo scoperto e taluni aspetti dei credit default swap.

Si precisa inoltre che sul sito internet di Consob sono disponibili tutte le informazioni relative alle vendite allo scoperto.

Nella sezione del sito di Consob, fino al 31 ottobre 2012, gli investitori possono accedere al sistema di reporting esclusivamente per la fase di accreditamento al sistema stesso. La comunicazione delle posizioni nette corte alla Consob andrà effettuata tassativamente:

  • fino al 31 ottobre 2012, secondo le modalità previste dalla Delibera 17862 del 10 luglio 2011, ossia inviando l’apposito modulo via email a sdme@consob.it;
  • dal 1° novembre 2012, usando il predetto sistema di reporting.

Dal 1° novembre 2012, ai sensi della Delibera Consob n. 18348 del 17 ottobre 2012, cesseranno di avere efficacia la Delibera n. 17862 del 10 luglio 2011, con la quale la Consob ha introdotto un regime obbligatorio di comunicazione delle posizioni nette corte su titoli azionari, e la Delibera n. 17993 dell'11 novembre 2011, con la quale è stato introdotto il divieto di effettuare vendite allo scoperto in assenza della disponibilità dei titoli da parte dell'ordinante al momento dell'ordine. Tali Delibere risultano infatti superate dall'entrata in vigore del Regolamento Short Selling.